Lettera Pubblicata su SlideItalia.it

Dicembre 2016

Dottoressa,

da circa sei mesi la mia vita è cambiata, mia moglie, con la quale ho sempre avuto un rapporto simbiotico, amici, hobby, tutto, dico tutto, era condiviso, all’improvviso mi ha lasciato, dicendo che non mi ama più e si è trasferita a Malta, per riflettere… dice lei.

Come può comprendere, non riesco più a dormire, sono sempre ansioso e teso. Non riesco a darmi a trovare una ragione per accettare la sua decisione di non stare più con me… sono disperato. È da tanto tempo che sento parlare da amiche, che qualche volta lo hanno praticato. Loro mi hanno consigliato di fare yoga per affrontare e gestire lo stress emotivo che sto vivendo e pochi giorni fa ho partecipato a una lezione.

Alla fine della lezione ho avuto modo di parlare con il maestro, che mi è sembrato molto disponibile. Gli ho raccontato che avevo subito da poco un abbandono e che il superamento di questo trauma mi risultava molto difficile. Avevo bisogno di ritrovare tutte le mie energie e di non pensare più a quell’esperienza negativa.

Il maestro mi ha consigliato di fare un ciclo di meditazioni. Lui riteneva che per la mia situazione la meditazione mi avrebbe potuto aiutare a conquistare la serenità.

Mi rivolgo a lei per farmi consigliare e le sarei grata se potesse aiutarmi a capire.

Sono perplesso in quanto non conosco nulla sull’argomento e non vorrei farmi facilmente influenzare.

 

 

__________________________________________________

 

 

Gentilissimo lettore,

sono felice di trattare questo argomento a me molto caro, visto che suggerisco a tutti i miei allievi di praticare le tecniche di rilassamento per potenziare la propria energia oltre alle ovvie conseguenze di benessere che se ne trae praticando tutti i giorni e anche perché nel 2012 ho pubblicato un DVD sul training autogeno.

Per quanto riguarda la meditazione, posso darle qualche informazioni. Nasce nell’ambito delle filosofie orientali che si basano sulle dottrine buddiste, induiste o taoiste. La meditazione può essere intesa come un metodo di rilassamento. Secondo varie ricerche, chi riesce ad avvalersi di un metodo di rilassamento può avere giovamento sia in termini di serenità sia come apprendimento di comportamenti utili per imparare a reagire a qualsiasi tipo di stress. Infatti in condizioni di stress è sempre utile rilassarsi, soffermarsi su se stessi e cercare di trovare le soluzioni ai problemi.

La meditazione ha un’azione calmante su corpo e psiche e ci aiuta ad accettare maggiormente noi stessi. È stato dimostrato che attraverso la focalizzazione della nostra mente sul nostro respiro possiamo meglio percepire il nostro stato e farlo transitare più facilmente verso una maggiore tranquillità. Respirare profondamente e lentamente ci aiuta a prendere le distanze da preoccupazioni e pensieri negativi. Dopo la meditazione ci si sente più distesi nel corpo e più sereni nel pensiero e nell’emotività.

La meditazione aumenta il benessere interiore. La pratica costante e quotidiana ci permette di l’apprendimento di guardare gli eventi da un’altra angolazione. Ci sentiamo maggiormente più distaccati dai nostri pensieri e dalle nostre emozioni. In questo modo possiamo iniziare a dare spazio all’opportunità che un evento negativo offre alla nostra vita, ossia cosa ci insegna la sofferenza che stiamo provando… Ne consegue che alcune situazioni di stress o di traumi come lutti, separazioni, problemi economici possano essere visti come occasioni per indirizzare altrove il nostro sguardo o le nostre azioni.

Osservando l’attività del cervello mediante elettroencefalogramma e risonanza magnetica si evince che questa non si ferma mai. Durante la meditazione, pur non fermandosi l’attività, lo schema di attivazione e lo stato psichico sono molto diversi. Non più attività frenetica, ma maggiore distacco e calma. Per abituarsi a questa assenza di pensiero è necessario un allenamento regolare, che gradualmente porterà un cambiamento.

Faccia questa meravigliosa esperienza di un percorso di meditazioni e poi lo faccia diventare una pratica di benessere quotidiano nella sua vita per essere più protagonista delle emozioni che vive imparando ad accettarle e a viverle come un dono che il nostro corpo produce!

Buona vita, le ricordo che tutti meritiamo di essere amati e se finisce fare spazio ad uno nuovo amore.